Intervista a Claudio Pomes aka “Pomhey”

Claudio Pomes: intervista per Trevi
Oggi abbiamo l’onore di scambiare due chiacchiere con Claudio Pomes, creatore, responsabile, editore, scrittore del blog di informatica navigaweb.

Nell’ormai lontano 2008 si era proposto con il suo progetto web di diventare un punto di riferimento per gli appassionati come lui di di utilizzo del pc, navigazione internet, servizi e risorse web innovative e gratuite. Ad oggi, con 4 milioni di pagine viste al mese, non si accontenta dell’obiettivo raggiunto 🙂

1) Prima le presentazioni: chi è Claudio Pomes aka “Pomhey”

Sono un ragazzo di 38 anni, laureato in Economia Aziendale, che per caso o per l’esigenza di iniziare a lavorare, si è ritrovato a doversi reinventare come tecnico e consulente informatico partendo da zero all’età di 24 anni.

2) Quando e come ti è nata l’idea di navigaweb.net?

L’idea è nata per dare consigli agli amici su come fare certe cose relative al web (per esempio su come vedere i film o le partite online), in realtà poi questi argomenti sono diventati off limits, ma dato il successo inaspettato delle varie guide, ho portato avanti il blog durante le giornate di lavoro in azienda.
Dopo qualche anno il blog è diventato il mio lavoro e, abbandonate le vesti da consulente, mi sono adattato al lavoro solitario e casalingo.

3) Come si articola la tua tipica giornata lavorativa?

Non ha un copione fisso, a volte lavoro molto la mattina, altre volte di più il pomeriggio, altre volte l’intera giornata e a volte anche la notte.
Il lavoro in sé è continuo, continua ricerca di notizie, di idee, di potenziali argomenti, lettura di altri blog simili a navigaweb, aggiornamenti per gli articoli più vecchi, promozione generale, risposte ai commenti, ricerca di opportunità per guadagnare di più e cosi via.

4) Come scegli gli argomenti da trattare nei tuoi post?

All’inizio parlavo solo di quello che sapevo fare, adesso mi baso di più sulle novità tecnologiche.
In generale, l’idea di base è sempre quella di scrivere guide che soddisfino esigenze pratiche e quotidiane nell’uso del PC e dello smartphone.

5) Tu sei un punto di riferimento del settore, ma a tua volta a quali personaggi di riferimento italiani o stranieri ti ispiri (o semplicemente apprezzi/segui)?

Seguo soprattutto blog e siti stranieri come Makeuseof.com, Mashable, Lifehacker e poi altri minori che alle volte pubblicano vere e proprie perle, come Hackernews.
Blog italiani ne seguo pochi, più che altro per dare un’occhiata alla “concorrenza”.
Comunque posso citare siti come Guidami.info e IlSoftware.it.

6) Quale argomento preferisci trattare tra le tue categorie?

In generale le guide di trucchi per PC Windows e Android e la segnalazione di applicazioni web nuove e speciali sono i miei argomenti preferiti.
Purtroppo non sempre si trova da scrivere cose interessanti, quindi a volte sono costretto a ripiegare su argomenti per me più noiosi.

7) Sapresti menzionarci i top 3 post dove ti sei sentito davvero utile ai tuoi lettori?

Posso citare: 
Soluzioni se il Wi-Fi su Android non si collega alla rete o a internet
Scaricare Windows 10 come aggiornamento o download gratuito della ISO
Con i DNS Google 8.8.8.8 si naviga veloce, liberi e senza censure

8) Questi anni di navigazione a quali consapevolezze ti hanno portato?

Avevo sottovalutato quanto poco le persone sanno usare il PC… è stato quasi incredibile notare per me quanto successo possono avere alcune guide semplicissime, che magari ho scritto solo per caso, per mancanza di ispirazione o di argomenti.

9) Da consumato navigatore che scruta l’orizzonte, verso quale topic di interesse pensi di orientare il tuo timone nei prossimi anni?

Devo essere sincero, non saprei, l’evoluzione della tecnologia di consumo è piuttosto ferma da almeno un paio di anni, spero davvero che le grandi aziende USA tirino fuori qualcosa di nuovo a breve e, soprattutto, che i blog personali possano ancora essere competitivi nel panorama editoriale sempre più dominato dai fabbricanti di articoli.


Ringraziamo di cuore Claudio per averci dedicato il suo tempo 😉


Facci sapere sotto se l’intervista ti è piaciuta, grazie!

2 commenti su “Intervista a Claudio Pomes aka “Pomhey”

  • PAOLO MUOLO scrive:

    Si i consigli guida di Claudio omes sono molto utili . Gradirei sapere se ha pubblicato
    una guida Windows più concreta di quelle in circolazione. cI terrei molto ad acquistarla.
    Grazie
    Dott. Paolo Muolo

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>