Lettori CD portatili: storia e consigli per l’acquisto

Lettori CD portatili

Oggi se parliamo a un giovane adolescente di lettori CD portatili probabilmente storcerà il naso. Sì perché questi dispositivi, dopo un boom pazzesco a cavallo del nuovo millennio, per varie ragioni non sono più così ambiti.

Eppure, ancora in tanti trovano comodo ascoltare la propria musica preferita impressa su CD.

La storia dei lettori CD portatili d’altronde è strettamente legata alla nascita e alla realizzazione dei primi CD, e ovviamente conseguente a essa. Per cui non si può parlare di una storia dei lettori CD in sé, ma di una storia dei CD e dei propri lettori.

Quando nasce il lettore CD portatile

L’idea di produrre un lettore CD nasce nel momento in cui ci si rende conto della necessità di trovare un sistema per moltiplicare il numero di informazioni immagazzinabili attraverso un sistema di digitalizzazione e semplificazione del sistema.

Gli studi per creare il CD e il conseguente lettore iniziarono già negli anni ’30 a opera di DuPont e Philips. Tuttavia, a causa dei costi elevati, i lettori CD portatili non ebbero una diffusione di massa fino agli anni ’80.

Nel 1982, infatti, il primo CD venne prodotto in una fabbrica della Philips in Germania, e vi venne inciso un brano di Richard Strauss, La Sinfonia delle Alpi. Si trattò di una svolta epocale nel mondo della musica.

Cosa cambia con gli Mp3

Per alcuni decenni i CD e quindi anche i lettori CD portatili hanno spadroneggiato nel panorama musicale e non solo: con lo stesso sistema era possibile immagazzinare e leggere dati, oppure anche video.

Ad oggi però il formato più utilizzato per i file audio è sicuramente l’Mp3.

Tecnicamente l’Mp3 è un algoritmo di compressione dell’audio, sviluppato e poi prodotto dal gruppo MPEG.

Con la diffusione di questo formato ancora una volta il mondo della musica subisce una importantissima rivoluzione. Nascono infatti le playlist, cioè una lista di canzoni che possono essere ascoltate in sequenza grazie appunto ai lettori CD portatili, oppure sul personal computer.


Leggi di più sui lettori Mp3 per lo sport


Lettori CD portatili: caratteristiche tecniche principali

I lettori CD portatili sono realizzati in modo da poter essere collegati a un computer grazie a diverse tipologie di interfaccia, come ad esempio Sata, Firewire, Asci e Usb.

I lettori sono compatibili con un solo tipo di interfaccia e, in base a questo, possono essere suddivisi in diverse tipologie.

Un altro parametro che permette di classificare i lettori è sicuramente la velocità con la quale riescono a leggere i CD.

Le tecnologie che governano il funzionamento di un lettore CD sono due: la Cav e la Clv.

La Cav prevede una velocità di rotazione del CD sempre costante. In genere questi lettori raggiungono la velocità massima per le tracce più esterne.
La Clv, invece, è propria di quei lettori che hanno velocità di rotazione variabile.

Infine, esistono in commercio anche lettori CD a velocità mista.

Generalmente un lettore CD portatile ha dimensioni di poco superiori a quelle del CD che deve leggere.

Per quanto riguarda i prezzi medi dei lettori CD portatili si aggirano tra i trenta e i settanta euro.

Ricapitolando, possiamo dire che per acquistare un buon lettore CD devi tener conto dei seguenti fattori:

  • memoria;
  • ampiezza del buffer;
  • velocità di lettura;
  • velocità di accesso alle tracce audio;
  • capacità di correzione degli errori.

I lettori CD portatili diventeranno un oggetto vintage?

Negli ultimi anni l’introduzione di dispositivi in grado di immagazzinare e riprodurre dati in maniera sempre più efficiente sta già portando al declino dei lettori CD portatili.

Ci si potrebbe allora chiedere se questi dispositivi siano destinati a diventare oggetti vintage da riadattare alle nuove tecnologie, come per esempio i giradischi stereo.

La risposta a questa domanda è probabilmente affermativa e siamo destinati a trasformare i nostri lettori, nei prossimi anni, in oggetti da collezione, per amanti dei CD. 😀

Lettore CD Mp3 Portatile Trevi CMP 498

Lettore CD portatile Trevi CMP 498
Se stai cercando di capire quale lettore CD scegliere noi abbiamo un’ottima proposta per te. 😉

Il nostro CMP 498 è un lettore portatile per lettura di file in formato Mp3 da CD-R e CD-RW con display LCD per visualizzare il numero del brano ascoltato. Comodi tasti di controllo per la riproduzione della tua musica preferita.

Comodissima la funzione ESP (electronic shock protection) che prevede 120 secondi (in Mp3) di memoria digitale per uso in movimento (sport, jogging, ecc.) e 60 secondi per CD Standard.

Ulteriori funzionalità d’uso:

  • Controllo volume;
  • tasto HOLD blocco tastiera;
  • presa cuffie;
  • mini cuffia in dotazione;
  • presa alimentazione esterna DC 4.5 V;
  • alimentazione: 2 batterie formato “AA” (UM3) non incluse;
  • dimensioni: 133x149x25mm

Scegli qui il colore che preferisci


Acquistalo ora su Amazon!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>