Orologi cardiofrequenzimetri da polso: a chi sono utili?

Orologi cardio

Recentemente una nuova moda si è diffusa a macchia d’olio tra gli sportivi di tutto il mondo. Si tratta degli orologi cardiofrequenzimetri da polso, accessori tanto accattivanti quanto funzionali.

Tuttavia, come facile immaginare, non tutti i modelli sono uguali: determinate funzionalità possono rivelarsi eccessive per coloro che si dedicano allo sport solo nel tempo libero, mentre altre sono letteralmente indispensabili per agonisti e appassionati di forma fisica.

Abbiamo quindi pensato di creare una piccola guida sui cardiofrequenzimetri da polso che potesse aiutare quanti intendono acquistare un accessorio di questo tipo a fare la scelta migliore per le loro esigenze.

Orologi con cardiofrequenzimetro: cosa sono?

Per prima cosa, cerchiamo di definire cos’è un orologio cardiofrequenzimetro da polso. In generale, potremmo dire che un orologio con cardiofrequenzimetro unisce le funzionalità di un semplice orologio (segnare ora e data, sveglia e cronometro) a quelle di un dispositivo progettato per misurare il battito cardiaco.

Fino a qui, nulla di troppo complicato e sono proprio queste le funzioni dei modelli base. Come ben sai, però, esistono dei modelli innovativi, pensati per rispondere alle richieste degli agonisti più agguerriti. Si tratta di dispositivi in grado di contare i passi (pedometro da polso), ad esempio, o di segnalare la quantità di calorie bruciata e di inviare i dati relativi all’allenamento al PC, tramite porta USB o WiFi.

Il Cardiofrequenzimetro diventa smart

SMART BAND BRACCIALE CARDIO PER IOS E ANDROID TREVI T-FIT 280 GPS GIALLO

T-FIT 280 GPS di Trevi è l’evoluzione dell’orologio cardiofrequenzimetro.

Con questo bracciale interattivo infatti puoi controllare tutti i parametri del tuo allenamento, quindi non solo le funzioni cardio, ma anche per esempio i passi, le calorie bruciate, la distanza percorsa, i cicli di sonno.
Grazie poi al sistema GPS puoi tracciare il percorso durante le tue sessioni e conoscere in tempo reale le condizioni meteo.

Lo connetti facilmente al tuo smartphone grazie all’app Hi Move e alla connessione Bluetooth 4.0, quindi puoi ascoltare quando vuoi la tua musica preferita, oltre a orientarti sempre al meglio con la bussola e il cronometro.

Quando è utile l’orologio cardiofrequenzimetro da polso?

Orologio Trevi cardiofrequenzimetro

Non sono pochi coloro che si sono interrogati sull’effettiva utilità di un accessorio simile. In verità, i campi di utilizzo di un cardiofrequenzimetro da polso sono talmente vari da abbracciare non solo gli sport tradizionalmente intesi, ma anche le attività del tempo libero. Facciamo qualche esempio.

Se è vero che un orologio cardiofrequenzimetro da polso nasce per monitorare il battito cardiaco e si rivela quindi adatto a verificare che le attività cardio e il crossfit in palestra siano svolti nella maniera migliore, è anche vero che può essere usato anche per le attività outdoor. Mountain bike, running e camminate all’aria aperta sono certamente attività rilassanti, ma che vanno costantemente monitorate, al fine di accertarsi che il cuore non venga affaticato eccessivamente.

Cardiofrequenzimetro con o senza fascia toracica?

A questo punto, potrai ben comprendere uno dei tanti interrogativi che assillano coloro che vogliono acquistare questo genere di accessorio: è meglio un modello di cardiofrequenzimetro con fascia toracica o senza? La risposta dipende, anche in questo caso, dal tipo di attività che farai.

In linea di massima, la fascia toracica è strutturata per dare il minor impaccio possibile e per non impedirti di svolgere il tuo allenamento nella maniera più serena. Inoltre, la fascia per il torace permette di controllare meglio i battiti e di avere un esame più accurato.

Tuttavia, una fascia è sempre un accessorio in più che devi controllare, accertandoti, ad esempio, che non scivoli con il sudore o che non si sposti con dei movimenti bruschi.

Vantaggi dell’allenamento con cardiofrequenzimetro

I vantaggi di un allenamento con questo accessorio sono numerosi. Per prima cosa, ti permette di misurare i tuoi limiti, capendo come sta rispondendo il tuo corpo ai diversi stimoli.

Una frequenza del 50/60%, ad esempio, ti suggerisce che il tuo allenamento è moderato, mentre un esercizio in grado di portare la tua frequenza cardiaca al 70% ti aiuta a bruciare la massa grassa. Superati questi limiti, significa che l’attività fisica è intensa e a livello agonistico.

Monitorare il tuo impegno ti permette di assicurarti il massimo benessere, senza temere incidenti e aiutandoti a porti obiettivi sempre più alti. Un vero investimento per ogni amante della forma fisica.


Scopri qui tutti i nostri bracciali per il fitness!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>