Whatsapp: come individuare ed evitare le truffe

Come evitare le truffe su Whatsapp

Come individuare le truffe su WhatsApp

WhatsApp è una delle applicazioni preferite per inviare truffe potenzialmente pericolose.

I più esperti sanno riconoscerle repentinamente, ma c’è ancora una discreta fetta di consumatori che non sa come comportarsi.

La facilità di condivisione rende la diffusione di queste truffe molto veloce.

Perciò è meglio se impari a capire quando si tratta di una notizia vera e quando di un fake.

I più comuni tipi di truffa su WhatsApp

Una delle truffe più comuni è quella che avverte tutti gli utenti che l’applicazione invierà messaggi al costo di 0,01 centesimi se non verrà convalidato un profilo (annuncio al quale segue l’URL di un link, da non cliccare mai, ovviamente).

Cliccare sul link significa installare un virus che spia i movimenti del tuo telefono, perciò è meglio se eviti di farlo, sapendo bene che WhatsApp è gratuito.

Anche la truffa del messaggio vocale è diffusa: con questa notifica vieni avvertito di un messaggio vocale lasciato in una fantomatica segreteria con successivo invito a cliccare un link per ascoltarlo.

Il risultato è un virus che blocca il dispositivo e richiede il pagamento di una somma per eliminare il blocco.

Periodicamente compare anche la truffa del buono sconto, ovvero un messaggio che ti avverte della vittoria di un buono Ikea, Amazon o qualsiasi altro brand. La conseguenza è che sarai vittima di phishing, con un virus interno al cellulare che monitora i movimenti del tuo dispositivo.

L’ultima truffa su WhatsApp di Vodafone

Vodafone è l’ultimo marchio a essere stato coinvolto nelle truffe WhatsApp, suo malgrado.

Il sistema funziona in questo modo: un finto operatore Vodafone chatta con te e ti illustra una serie di offerte incredibili se accetti un cambio di tariffa telefonica.

L’obiettivo è ottenere i tuoi dati sensibili per rivenderli alle aziende.

Ricordati che la compagnia telefonica Vodafone non contatta i propri clienti tramite WhatsApp (almeno per ora), quindi farai bene a bloccare repentinamente il numero di chi si spaccia per operatore Vodafone.

Poi, come passo successivo, ti consiglio di segnalare subito il fatto al Servizio Clienti Vodafone, così da evitare che altre persone possano cascarci.

Come rimediare alle truffe su WhatsApp

In linea generale, la migliore difesa dalle truffe su Whatsapp è la prevenzione.

Mai cliccare su link dubbi, anche se invitati dagli amici.

Piuttosto è chiedi al contatto di cosa si tratta e aspetta la risposta, così sarai sicuro del contenuto.

Se l’altra persona afferma che si tratta di un concorso a pagamento, un regalo o un’offerta imperdibile (magari ignara del fatto che sia una truffa) evita di aprire il link e cancella il messaggio, così da non cliccarci sopra inavvertitamente.

Puoi anche effettuare un controllo incrociato facendo una rapida ricerca su Google, così da appurare l’effettiva esistenza della truffa.

Temi di avere già preso un virus all’interno del tuo dispositivo? Niente paura: il primo step è scaricare subito un programma antivirus dallo store e avviare una scansione.

In seguito potrai ripristinare lo smartphone alle condizioni di fabbrica o cancellare e reinstallare WhatsApp per essere sicuro di rimuovere virus o altri malware definitivamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>